Abandonware: come scaricarli



Il regno del web e vario e variabile e, così, capita di imbattersi nei cosiddetti abandonware, ovvero in italiano software abbandonati. Stiamo parlando di programmi, principalmente videogiochi, del passato che non vengono più sviluppati e commercializzati dalle aziende. A volte queste ultime falliscono o, più semplicemente, decidono che non è più conveniente economicamente produrre questo o quel gioco.

In questo caso, però, nell’epoca di internet i fanatici del retrò possono rivolgersi all’abandonware per scovare tutto ciò che credevano di aver perso per sempre. Prince of Persia, Supaplex, Volfied tanto per citarne alcuni… ecco i giochi più in voga fra gli anni ’80 e ’90.

Scaricarli è facilissimo giacché on line ci sono tantissimi siti in cui il download è gratuito. Occorre soltanto fare attenzione a non violare il copyright ed il gioco è fatto. Moltissimi siti di abandonware attualmente raccolgono videogames dei primi anni ’90: i cari vecchi giochi per DOS che abbiamo citato poc’anzi e che ancora spopolano fra tutti quegli utenti che, allora giovani, oggi non possono fare a meno di rivivere le loro prime esperienze su pc.

Soltanto in alcuni casi, per permettere agli abandonware di girare correttamente, può essere utile installare una sorta di macchina virtuale con un vecchissimo OS DOS. Alcuni siti, poi, sono specializzati nella diffusione dei videogiochi da sala, quelli cioè che impazzavano nelle sale-gioco ormai cadute in disuso.

Insomma, nonostante fra i software ormai vecchi ci siano ottimi programmi da lavoro, sono i videogiochi quelli che più attraggono il pubblico. Se poi proprio qualcuno volesse, c’è anche il vecchio AS 400…

 

Supaplex