Apple e la musica digitale: l’acquisizione di Beats



La Apple ha praticamente messo le mani sul colosso Beats Music ed a quanto pare, così facendo, ha gettato le basi per una nuova piccola rivoluzione nel mondo della musica digitale. L’affare è stato concretizzato con circa 3,2 miliardi di dollari, la cifra più alta che Apple abbia mai sborsato per un’azienda.

Beats Music, del resto, è presente nel mondo della musica in streaming in maniera molto innovativa ed è evidente che l’azienda di Cupertino ha tutto l’interesse a rinnovare la sua offerta, prima fra tutti quella di iTunes Radio che è stato presentato appena un anno fa.

Beats Music nasce dall’idea di Dr.Dre e Jovine: un musicista di gran fama, dunque, si è inventato un progetto in streaming innovativo ed un linea di cuffie da indossare così particolare da essersi diffusa quasi come un oggetto di culto fra giovani e meno giovani.

Ebbene… ora questo progetto denominato Beats Music è praticamente passato nelle mani della Apple ed a quanto pare proprio Jovine e Dr.Dre entreranno a far parte dello staff dirigenziale della Apple stessa anche se, probabilmente, soltanto in qualità di consulenti.

Alcuni analisti del settore, inoltre, hanno ipotizzato che la Apple sfrutterà la prossima WWDC 2014 prevista per il 2 giugno per presentare i suoi nuovi dirigenti e per gettare le basi per i progetti futuri che deriveranno dall’acquisizione di Beats Music.

Come detto in incipit, le novità più grandi le subirà senz’altro iTunes il quale, in campo ormai dal lontano 2001, dovrà ulteriormente adeguarsi al presente sviluppando, anzi, tecnologie del tutto innovative.

 

beats-music-logo