AVG Free 2013 vs Avast Free



Sono molti anni ormai che Avast Free detiene il primato fra i software dedicati al controllo, monitoraggio 24/h ed alla pulizia dei pc laptop e desktop. La sua gratuità, mista all’affidabilità del prodotto, ne hanno fatto un antivirus a prova di bomba ed ultimamente anche i device mobili hanno ricevuto la possibilità di utilizzarlo: Avast free è infatti diventata un’app presente sul Play Store di Android a tutto vantaggio degli utenti.

A marcare stretto il buon vecchio antivirus gratuito è anche quest’anno AVG Free 2013: stiamo parlando di un software che buona parte della critica considera secondo ad Avast ma che in realtà vanta un’esperienza tale per poter dire la sua in maniera autorevole.

La differenza che ancora fa pendere la bilancia leggermente a favore di Avast Free è riscontrabile in due fattori: l’aggiornamento della banca dati dei virus e la gestibilità del software. AVG, infatti, ha un sistema di interazione con l’utente leggermente più complesso di quello di Avast Free: il prodotto, in via generale, è comunque molto valido ma manca ancora qualcosa per il salto di qualità definitivo.

Va poi detto che, nell’immaginario dell’utente medio, non sempre è facile far breccia con un prodotto diverso da quello che ha sempre utilizzato. Questo discorso vale quasi sempre per gli antivirus per cui resta il detto che chi lascia la strada vecchia per la nuova sa ciò che lascia non sa quello che trova…

Dopo le dovute valutazioni, però, in questa sede non possiamo non ammettere che in entrambi casi potrete avere sul vostro pc una protezione seria ed affidabile.

 

791px-Avast!_7.0.1407_Screenshot