Fantacalcio online o dal vivo: è ancora di moda?



Tutti almeno una volta, magari da adolescenti, hanno partecipato al Fantacalcio. Una passione forse innata nei più giovani e che da anni non lascia tregua. Ma è davvero ancora così?

Anni fa il Fantacalcio aveva dei riti specifici; ci si incontrava nei primi giorni di settembre per fare il calcio mercato a suon di Fantamilardi e poi, nei giorni successivi, ci si preparava alla tanto attesa prima giornata. Colui che amministrava il Fantacalcio si occupava di raccogliere le formazioni e si aspettava il martedì successivo per avere le pagelle della Gazzetta con i bonus per gol o assist. Un lavoro lungo e meticoloso che appassionava un po’ tutti.

Oggi, invece, il Fantacalcio si è spostato on line! Tutto più rapido, tutto più veloce. Il sito del giornale Repubblica, ad esempio, propone il gioco su scala nazionale on line ed ogni settimana si preoccupa di sfornare la classifica dei meglio piazzati sottolineando la località geografica che detiene il primato settimana per settimana.

L’avvento del web ha lasciato ai ricordi tutti i riti di cui abbiamo parlato prima. Attorno al Fantacalcio, dunque, da tanti anni si raccolgono giovani e meno giovani. Al di là del concorso ufficiale della Gazzetta, spesso i più piccoli hanno messo su un piccolo giro di scommesse basate su pochi Euro, tanto per divertirsi.

La sensazione è che al giorno d’oggi, i più furbi riescano a servirsi del web per continuare a divertirsi in proprio. Chi, invece, è finito nel vortice del Fantacalcio on line probabilmente fa più fatica a divertirsi davvero.