Google vuole portare internet ovunque nel mondo



Far arrivare internet e di conseguenza il web in tutto il mondo? A noi italiani viene quasi da ridere, considerando che in alcune zone del Sud Italia si viaggia ancora con i modem a 56k! Eppure pare che sia proprio questo uno degli ultimi ed ambiziosi progetti del gruppo Google.

Il progetto, dunque, è quello di portare internet anche nei luoghi più remoti del mondo e per farlo Big G sarebbe pronto ad investire ben 1 miliardo di dollari. Queste le ultime indiscrezioni diffuse dal World Street Journal: Big G vuol diventare un operatore in grado di garantire una connessione internet a tutto il mondo.

Google, per farlo, ha in mente di realizzare 180 piccoli satelliti ad altissima capacità che andranno in orbita attorno al pianeta anche se ad altitudini più basse rispetto alle consuete distanze dei satelliti tradizionali. A portare avanti il progetto è il prof. Greg Wyler il quale si è già fatto notare per aver realizzato il concetto di O3b Networks Ltd, ovvero il software che si occupa di comunicazioni satellitari.

Proprio il WSJ, inoltre, partendo dal lavoro di Wyler afferma che, se il progetto di internet in tutto il mondo fosse davvero sviluppato, potrebbe arrivare a costare ben più di 1 miliardo di dollari: la previsione, infatti, è che la spesa arrivi fino a 3 miliardi di dollari!

Che dire… portare internet lungo tutto il mondo può essere un progetto ambizioso ma, forse, anche molto utile ai fini pubblicitari. Tante, infatti, sono le zone del mondo in cui sarebbe certo utile accedere al web ma ancor più avere una cultura di base o gli strumenti per poter lavorare e progredire.

Insomma… Google ci sta pensando, chissà che ne pensando i grandi burattinai del mondo.

 

African_Elephants_in_Kenya