Kindle Fire: presto sugli scaffali italiani?



L’Amazon Appstore ha aperto anche in Italia, presto sarà quindi possibile scaricare tutte le app che il sito mette a disposizione.

Questo a molti non dirà assolutamente nulla, in realtà fa ben sperare che il Kindle Fire il loro tablet low cost presto possa arrivare anche nel nostro paese.

Il costo è di 199 $ e a parte lo schermo che non è illuminato fa tutto quello che i tablet ben più costosi di lui fanno.

A differenza dei suoi fratelli e reader è inoltre a colori e tralasciando appunto il fatto che non sia illuminato ha una grafica eccezionale.

La scelta più volte ribadita da Amazon di non mettere dei led luminosi sullo schermo risiede principalmente nella qualità di lettura che si ha sulla tavoletta. Nulla però ci impedisce di applicarci una luce esterna che oltre ad essere funzionale non affaticherà i nostri occhi.

Se state propendendo per l’acquisto di Kindle Fire dagli Stati Uniti, sappiate che questo è possibile, ma per usare le app dovrete aspettare l’uscita ufficiale Italiana del dispositivo, quindi non so fino a che punto vi convenga comprare un tablet e lasciarlo senza app fino a che non sarà a disposizione del mercato europeo.

L’appstore di Amazon sarà strutturato in modo da incentivare il download delle app permettendo che l’utente possa sfruttarle al massimo.

Al momento inoltre, è in corso una diatriba per quanto riguarda il nome Appstore che potrebbe rivelarsi di proprietà di Apple, Amazon quindi sarebbe costretta a rinominarlo.

Dalle recensioni americane di utenti che l’hanno acquistato, si può dedurre che la maggior parte ne sia rimasta entusiasta, oltre al prezzo infatti la tavoletta non ha nulla da invidiare alle sue rivali ben più costose, l’unica pecca è appunto l’illuminazione, ma sembra che da luglio di quest’anno le cose potrebbero cambiare, e lo schermo illuminato dovrebbe arrivare anche sul Kindle Fire in uscita.