MediaLibraryOnline: cos’è e come funziona



E’ una vera e propria svolta quella rappresentata da MediaLibraryOnLine: parliamo di una grande e diffusa rete nata dall’accordo delle più grandi biblioteche pubbliche italiane le quali hanno finalmente deciso di sfruttare il web come strumento di ricerca e correlazione fra realtà di prestigio disseminate lungo l’intero asse dello stivale.

Un’iniziativa lodevole che, in questi giorni, ha trovato anche il plauso del Salone Internazionale Del Libro di Torino. Queste le parole utilizzate per descrivere il progetto pubblicate sul portale ufficiale:

<<C’è una novità in biblioteca: MediaLibraryOnLine, la prima rete italiana di biblioteche pubbliche per il prestito digitale! Ad oggi le biblioteche aderenti sono 2.500 da 13 regioni italiane e 3 paesi stranieri. Attraverso il nostro portale, puoi consultare gratuitamente la collezione digitale della tua biblioteca: musica, film, e-book, giornali, banche dati, corsi di formazione online (e-learning), archivi di immagini e molto altro.

MediaLibraryOnLine permette alle biblioteche italiane di farti sperimentare il prestito digitale. Potrai utilizzare il servizio di prestito sia dalle postazioni della tua biblioteca che da casa, dall’ufficio, dalla scuola e non sarà più necessario presentarsi fisicamente in biblioteca per vedere un film o ascoltare musica. Non solo. Alcune tipologie, come audio e e-book, comprendono anche risorse in download che potrai scaricare e portare con te sul tuo dispositivo mobile>>.

Una innovazione da lodare e da sfruttare il più possibile! E’, anzi, auspicabile che in futuro un numero sempre maggiore di biblioteche pubbliche aderisca all’iniziativa. A trarne giovamento saranno in primis i tesisti universitari ma anche tanti semplici appassionati che cercano in Italia i testi più rari e pregiati esistenti al Mondo.

 

 

800px-Milano_brera_cortile