Microsoft interessata a Winamp?



Ricordo ancora i tempi in cui Winamp fece la sua comparsa sul mio pc: era il 1997, non era ancora arrivato il 2000 ma già si parlava di mp3 anche se l’iPod non li aveva ancora resi così popolari. Winamp, infatti, ha rappresentato per un bel po’ di tempo uno dei player più interessanti del settore musicale digitale tanto da interessare l’azienda AOL che lo rilevò nel 1999.

Ebbene, pochi giorni fa è stata diffusa una notizia secondo cui proprio AOL avrebbe avuto intenzione di chiudere entro la fine dell’anno sia Winamp che il servizio di radio streaming Shoutcast.

Se la notizia appena menzionata aveva lasciato poca voglia di sorridere ai frequentatori del web della prima ora, oggi a dare un piccolo spiraglio c’è una nuova voce che, seppur non confermata, risulta quanto meno interessante da verificare: pare, infatti, che addirittura la Microsoft sia interessata ad acquistare dalla AOL sia Winamp che Shoutcast. Non si conoscono i prezzi dell’operazione tanto meno la reale attendibilità della fonte ma, senza dubbio, la chiusura del player più popolare degli anni ’90 potrebbe essere scongiurata.

A diffondere la notizia ci ha pensato il team di TechCrunch il quale ha affermato che la Microsoft sarebbe interessata al numero di utenti di Winamp che, attualmente, sono circa 1 milione di persone. Non abbiamo altre informazioni utili a diramare la vicenda ma è plausibile che nei prossimi giorni potremmo far chiarezza sia in senso positivo che in senso negativo.

Che dire… forse i più giovani oggi non sanno nemmeno di che parliamo, ma tutti quelli che più di dieci anni fa ascoltavano musica digitale non potranno che essere interessati ad una storia simile!

 

winamp-classic-1