Nuove interfacce: lo scontro tra PCI Express, USB 3.0 e Thunderbolt



Si sa le rivoluzioni o si fanno nel momento migliore o non si fanno. E questo è decisamente il momento migliore per rivoluzionare il mondo delle connessioni fra PC e periferiche di tutti i tipi e dove per diversi anni USB l’ha fatta da padrona, lasciando lo spazio strettamente vitale solo alle “vecchie” connessioni RS232, Centronics e VGA.
Le nuove esigenze, fatte di dischi sempre più grandi, schede grafiche sempre più veloci, linee ADSL sempre più potenti, impongono ai produttori di hardware l’eliminazione immediata di tutti i “colli di bottiglia” che possono rallentare le comunicazioni fra PC e periferiche.
Lo standard di comunicazione più accreditato per guidare la rivoluzione è il nuovo USB 3.0 SuperSpeed, che dovrebbe garantire una velocità di picco intorno a 4,8 Gbps (Giga Bit per secondo). In pratica, a causa della codifica dei dati, si dovrebbe viaggiare intorno ai 375 MBps (Mega Byte per secondo). Se si considera che al mondo già moltissimi telefonini hanno a bordo la porta micro-USB e che lo standard potrebbe essere portato su cellulari e smartphone per l’inizio del 2013 si intuisce la posizione prevalente di USB 3.0 SuperSpeed.
Sul contraltare Apple ha già fatto la sua comparsa, invece, la nuova periferica di connessione Intel Light Peak, ribattezata dalla Mela “Thunderbolt” che dovrebbe essere in grado di garantire la connessione di vari dispositivi (schermi, hard disk esterni, dispositivi video ed audio). E’ accreditata, su rame, a circa 10 Gbps che, fra codifica e conversione, diventano poco meno di 800 MBps. Poco più del doppio della USB 3.0. Sarà disponibile, in un futuro non si sà quanto prossimo, anche su fibra ottica con prestazioni, ipotetiche, decuplicate.
Ma sul panorama si è affacciato anche il consorzio PCI Special Interest Group (PCI SIG), composto da 900 diverse società che fin dal 1992 definisce gli standard e progetta le “piste” di comunicazione High Speed tra schede di espansione e la motherboard dei PC. Lo standard, le cui specifiche sono già state stese, dovrebbe viaggiare a 32 Gbps teorici, in pratica a 2.5 GBps. Purtroppo però, mentre Thunderbolt è già sul mercato ed USB 3.0 è, praticamente, pronta a fare la parte del leone PCI Express non vedrà la luce se non nel 2013, rischiando di seguire la sorte della porta firewire, velocissima, affidabilissima e praticamente inutilizzata.