Second Life: si può ancora guadagnare?



Sono anni ormai che tantissimi utenti sono assolutamente ammaliati da Second Life: la piattaforma è riuscita, più di una volta, a dare una sensazione così vicina alla realtà da trasmettere, manco a dirlo, una seconda vita in grado di sostituirsi alla prima, capace magari anche di realizzare introiti in denaro.

Alla fine, che sia chiaro, è solo un gioco ma non sempre gli utenti sembrano rendersene conto. Gettarsi in un universo parallelo e provare a vivere una seconda vita: ecco il risultato a cui tende Second Life e, fino ad oggi, moltissime pagine sono state scritte su quello che è diventato un fenomeno di proporzioni globali.

Sulla piattaforma è possibile confrontarsi con più lavori e mondi eterogenei, addentrandosi finanche in epoche differenti. Sarà possibile ideare degli oggetti e verificarne virtualmente l’impatto sul mercato. Questo punto, tra l’altro, è molto dibattuto: utilizzando questa pratica un utente con spirito di iniziativa potrebbe testare la bontà del suo prodotto e proseguire con il brevettarlo realizzando, così, guadagni concreti anche nella sua vita reale.

Ad essere sinceri, dunque, a guadagnare con Second Life sono per lo più coloro che vi gravitano attorno senza entrare fattivamente nella piattaforma. Tutti i link utili per apprendere nozioni relative a Second Life sono ricchi di banner pubblicitari ed ogni visita in più può essere un piccolo introito derivato, per seconde vie, proprio da Second Life.

Il nostro consiglio è quello di restare con gli occhi aperti e non trascendere nell’alterazione della realtà. Second Life, ricordatelo, resta semplicemente un gioco.

 

life