Surface Pro 2: caratteristiche e prezzo



Non ci ha messo poi tanto la Microsoft a presentare il Surface 2 Pro: se poco più di un anno fa stavamo analizzando le qualità ed i difetti del primo modello di tablet equipaggiato con Windows 8, oggi già possiamo toccare con mano la sua seconda generazione, segno di un incedere velocissimo dei tempi e della tecnologia.

Diciamoci la verità, il Surface 2 Pro per lo più rappresenta una prova d’appello per l’azienda di Redmond che con la prima versione probabilmente ha peccato un po’ di arroganza. Ebbene… oggi il Surface 2 Pro si presenta al pubblico con maggiore umiltà e grande potenza.

Stiamo parlando di un settore ibrido in cui confluisce un mix di tablet ed ultrabook il quale guarda in primis al mondo business. Già a cominciare dagli elementi che ne compongono la scocca (chassis in solido magnesio con colorazione dark titanium) Il Surface 2 Pro con uno spessore di 13,5 mm si presenta leggero e maneggevole anche se leggermente più spesso di un tablet tradizionale.

Lo schermo è un ClearType LCD da 10,6 con fattore di forma 16:9 e risoluzione Full HD e multitouch fino a 10 punti. Per ciò che riguarda l’hardware, il Surface 2 Pro presenta: Intel Core i5-4200: 1,6 GHz con Turbo Boost fino a 2,6 GHz, grafica Intel HD Graphics 4000, 4 GB di RAM (espandibili a 8 GB), unità allo stato solido a partire da 64 GB (fino a 512 GB).

Insomma un device che va ben oltre le potenzialità di un semplice iPad ma che, ovviamente, costa anche di più. La scelta, dunque, è dell’utente il quale dovrà capire di quali funzioni ha realmente bisogno.

 

8e10b182-f076-40bc-9e70-76b3f0a84a28