Trend Micro HouseCall per la sicurezza di Facebook.



Non è un segreto che Facebook, con oltre un miliardo di utenti iscritti che generano il vertiginoso traffico di un triliardo di click il giorno, sia un terreno appetitoso per gli spammer e criminali informatici pronti a diffondere, tramite il social network più grande del mondo, non solo messaggi truffaldini ma anche malware e serie minacce informatiche in grado di compromettere la sicurezza dei dispositivi degli ignari utenti. Fortunatamente fra il colosso di Mark Zuckerberg e Trend Micro, azienda specializzata anche nella sicurezza del cloud, è stato stipulato un accordo che prevede l’integrazione in Facebook di Trend Micro HouseCall.

Trend Micro HouseCall, la soluzione di sicurezza senza royalty, s’integrerà nell’interfaccia completando gli strumenti e i sistemi che Facebook utilizza per ridurre le minacce alla sicurezza e alla privacy dei suoi utenti, vigilando silenziosamente in background, pronta a rilevare attività pericolose e mettendo in allarme gli utenti che hanno il loro account a rischio sicurezza anche per problemi di privacy.

Kevin Simzer, chief manager officer di Trend Micro, ha affermato: “HouseCall fornirà agli utenti di Facebook un ulteriore livello di protezione contro gli attacchi maligni che le interazioni online possono veicolare.” Simzer ha proseguito: “Siamo onorati di fare squadra con uno dei principali social network a livello mondiale, offrendo una soluzione gratuita che aiuterà a proteggere la sicurezza online e la privacy di un miliardo di utenti.”

Quando è identificato un utente potenzialmente infetto, Facebook provvederà a inviare una notifica che offre la possibilità di scaricare gratuitamente Trend Micro HouseCall che, automaticamente, inizierà la ricerca e l’eliminazione dei malware. Dopo aver scaricato lo scanner, gli utenti potranno continuare a utilizzare il social network in attesa del messaggio con il quale HouseCall comunicherà il completamento delle operazioni e i risultati.

Simzer ha concluso ricordando che il processo di scansione di Trend Micro HouseCall consentirà agli utenti di continuare a lavorare in un ambiente più sicuro senza condividere, inconsapevolmente, contenuti maligni e senza rischiare di ricevere malware da account che ritengono sicuri.

Chetan Gowda, Software Engineer di Facebook, dal suo canto, ha affermato: “Per proteggere i nostri utenti dalle minacce, come ad esempio i malware, utilizziamo una combinazione di sistemi. Implementando le capacità di scansione malware e pulizia di Trend Micro HouseCall in questi sistemi, abbiamo potenziato le nostre difese.”

TrendMicroHouseCall