Twigis, il social network per bambini



Si chiama Twigis il social network che dovrebbe rassicurare i genitori circa le attività on line dei propri figli. Certo, quando si tratta di un social network meglio utilizzare sempre e comunque il condizionale, ma nei fatti proprio la piattaforma Twigis sembra quanto meno agire in maniera più oculata rispetto ai social network più comuni come Twitter e Facebook .

La piattaforma è dedicata ai bambini di età compresa fra i 6 ed i 12 anni ed ha origini in Israele: ad oggi conta circa 4 milioni di utenti al mondo, numero che sta incrementando ad un ritmo di circa il 50 % al mese.

La piattaforma Twigis permette l’accesso ai più piccoli ma vieta loro di caricare fotografie sul proprio profilo; al posto delle foto i bambini potranno scegliere avatar differenti e ricchi di colori e stili.

Questo social network si occupa di offrire tantissimi servizi ai bambini, dalle notizie ad i giochi ed ai fumetti. Presente anche una chat ed una vera e propria posta elettronica in modo da avviare i più piccoli all’utilizzo di strumenti indispensabili per il futuro.

Twigis ovviamente propone il totale rispetto della privacy; al tempo stesso, però, allo scopo di garantire la sicurezza, ogni messaggio inviato è sottoposto al vaglio dei più adulti. La paura, ovviamente, è che tale piattaforma possa essere presa d’assalto da adulti malintenzionati e, dunque, il monitoraggio delle conversazioni appare a dir poco fondamentale.

Come dicevamo in incipit, del resto, l’unico social network sicuro è soltanto quello che non esiste! A voi la scelta, cari genitori: tentare o meglio evitare?

 

twigis