Ubuntu 11.10: assistenza gratuita



Se non siete esperti di computer, potete contare magari sull’amico di famiglia o sul fratello o la sorella e se avete un po di fortuna, in casa vi trovate un vero e proprio handy man dei sistemi operativi. Ma se l’handy man, chiamiamolo così, in casa non esiste, di soldi spesi in assistenza ne volano via a valanghe e dovete ringraziare ogni qual volta vi si presenti il numero di un call center gratuito per riuscire a riparare al danno vero o presunto che state pensando di fare. Ma se il call center come spesso accade sembra quello delle parodie televisive?

L’orecchio si scalda appoggiato alla cornetta, a noi scappa la pazienza e probabilmente perdiamo tutto quel bel ragionamento che ci eravamo costruiti per spiegare il problema. In sostanza? Soldi e tempo persi e spesi male.

Esiste solo Ubuntu che basa la sua assistenza necessariamente tutta sull’esperienza utente. Non esiste uno più esperto dell’altro. Non esiste qualcuno che ti spieghi come fare perché ne sa più di te, sul forum italiano di Ubuntu, ci si arriva, spinti dal bisogno di assistenza certo, ma si trova competenza e solidarietà tra persone che stanno passando o che hanno passato esattamente i vostri stessi problemi, e da ciò hanno imparato trovando una soluzione. Nel forum c’è di tutto. Dal programmatore esperto all’utente che è al suo primo approccio con la casa Linux e che quindi è un po indeciso su dove mettere le mani. Parallelamente all’assistenza gratuita, ovviamente, esperti del software, la forniranno anche a pagamento, ma Ubuntu stesso, consiglia di lasciarla alle grandi aziende per le quali sicuramente può essere più utile.